Venerdì, Febbraio 28, 2020 Super User NEWS 28
Venerdì, Febbraio 28, 2020 Super User NEWS 59
Mikra plus e Mikra digital : Urmet le nuove pulsantiere della gamma Mikra per sistemi 2Voice, programmabili da smartphone, finalmente per impianti da 4 a 32 utenti! Robuste, compatte, semplici da installare ad appoggio parete e resistenti agli agenti atmosferici con grado IP65. Scegli il modello con 4 pulsanti o con il modulo digitale per impianti videocitofonici fino a 32 utenti. Innovazione, tecnologia e sicurezza sono le parole che meglio descrivono i nostri prodotti.
Elettricista Impianti Elettrici Emergenza: Ecco un po’ di esempi di interventi di cui si occupano gli elettricisti, e per affrontare i quali sono proprio questi i professionisti da chiamare: le sostituzioni degli interruttori e delle prese di corrente; i corti circuiti oppure le dispersioni di corrente verso terra; tutti i lavori necessari ordinariamente nell’ambito delle ristrutturazioni (piccole o grandi). GIi interventi canonici vengono eseguiti in un arco di tempo di 72 ore, generalmente, per cui si può anche programmare il lavoro in funzione della propria disponibilità. Se, invece, si ha a che fare con un’emergenza, con un modesto sovrapprezzo, di solito, il tecnico può essere sul posto in circa 3 ore. Un lavoro standard è considerato di 1 ora, ma se non bastasse per ripristinare la corretta funzionalità dell’impianto elettrico, non è un problema: quando si richiederà il servizio verrà comunicata chiaramente anche la tariffa per intero, per cui non ci saranno brutte sorprese.
Per tutti gli interventi di riparazione e manutenzione, e in particolar modo se si tratta di emergenze, bisogna affidarsi al servizio di pronto intervento messo a disposizione dall’elettricista, solitamente attivo h24. È bene non guardare solo la vicinanza geografica e la tariffa, ma soffermarsi anche a capire se si tratta di tecnici abilitati a trattare gli impianti elettrici, oppure no. Stiamo parlando di dispositivi delicati, infatti, e purtroppo in alcune circostanze anche notevolmente rischiosi, perciò è essenziale poter contare sulla certezza che la persona che ci mette le mani sia veramente nella condizione di poterlo fare, non solo con efficienza ma anche garantendo alle persone e agli ambienti circostanti il giusto livello di protezione. Tra l’altro, la legge è molto chiara su questi punti, e indica in modo inequivocabile quali sono i fattori da considerare attentamente per salvaguardare l’incolumità generale.